LA PAROLA AI NOSTRI MERCHANT: VIM

CamillaCaporusso_VIM
Camilla Caporusso 
Marketing & Communication Dpt, VIM
Quando è nato VIM e a chi si rivolge il vostro business?

VIM Farmaceutici nasce nel 1962 a Matera per iniziativa del Dr. Pietro Motta, farmacista, con l’obiettivo di offrire alle farmacie del territorio lucano un servizio di distribuzione medicinali efficiente e capillare.

Quali sono gli obiettivi raggiunti e i numeri che vi rappresentano nell’ultimo anno?

Da piccola azienda locale, nel corso degli anni VIM è cresciuta molto estendendo il suo raggio d’azione a quasi tutto il territorio nazionale. Da un unico magazzino, oggi VIM ha raggiunto quota 11 magazzini e 5.000 clienti tra farmacie e parafarmacie.

Quali sono i capisaldi della vostra strategia digitale? E quali strumenti utilizzate per promuovervi online?

In ambito digital abbiamo puntato molto sul nuovo sito internet aziendale e sull’e-mail marketing, mentre da poco ci stiamo affacciando sul versante dei social media. Il nostro obiettivo al momento non è quello di acquisire nuovi leads tramite i canali digitali, ma quello di consolidare il rapporto con i nostri clienti e trasferire loro i valori come la brand awareness e allo stesso tempo consolidare la nostra brand reputation.

Parliamo di farmacie: quanto è digitale questo settore e quali le sfide da affrontare?

Il settore nel quale operiamo e i clienti con i quali lavoriamo hanno attitudini diverse e varie con il mondo digitale. Possiamo dire che nell’ultimo anno si stanno facendo passi in avanti importanti, ma la strada è ancora lunga per poter parlare di un settore 100% digitale.

Servire una rete di oltre 3.000 farmacie richiede una organizzazione non indifferente. Come siete organizzati a livello logistico? E in quanto tempo arrivano gli ordini?

La logistica è alla base del nostro business. Negli anni abbiamo costruito una fitta rete distributiva con 11 magazzini dislocati in varie regioni d’Italia e circa 200 corrieri. I nostri 5.000 clienti, tra farmacie e parafarmacie, ricevono da 1 a 4 consegne al giorno in base alla collocazione geografica e alla vicinanza ai nostri magazzini. Gli ordini vengono evasi nel giro di poche ore per chi gode delle 4 consegne giornaliere e in generale entro le 24h per chi, invece, gode di 1 sola consegna.

Che importanza è accordata all’innovazione e alla digitalizzazione?

L’innovazione nel nostro settore è la chiave per migliorare l’efficienza e la qualità del processo di distribuzione. Oggi si parla molto di digitalizzazione delle aziende e ovviamente anche in VIM è in atto questo processo. Di recente, proprio per innovare la tecnologia in uso nei nostri magazzini, abbiamo fatto degli importanti investimenti, dotando due nuovi magazzini di impianti automatici, Milano e Salerno, e rafforzando il nostro HUB, il magazzino di Matera, attraverso un ampliamento della superficie di magazzinaggio di oltre il 75% e dotandolo di un nuovo e più efficiente impianto automatico.

Che priorità è accordata al tema dei pagamenti in azienda?

Il tema dei pagamenti è importantissimo come per ogni azienda. Ogni volta che acquisiamo un nuovo cliente, prima di avviare una collaborazione, effettuiamo verifiche che ci portano a stabilire i parametri specifici di pagamento per il cliente in questione.

Avete attivato MyBank da pochi mesi e già in pochissimo tempo volumi e valori hanno registrato una crescita significativa. Com’è entrato MyBank nel vostro business e come ci utilizzate?

Utilizziamo MyBank da Febbraio 2020. La soluzione ci è stata consigliata dal Gruppo Intesa San Paolo durante un incontro sul tema della gestione dei pagamenti anticipati dei nostri clienti. Eravamo alla ricerca di una soluzione che ci consentisse di velocizzare e digitalizzare una procedura amministrativa fino ad allora gestita manualmente. È così che siamo venuti a conoscenza di MyBank e con il supporto dell’agenzia che ha curato il nostro sito internet (www.vim.it), abbiamo lavorato all’integrazione di MyBank nell’area privata, riservata ad ognuno dei nostri clienti, già dotata di una sezione per gli acquisti da utilizzare in alternativa al gestionale di farmacia, ma fino ad allora sprovvista di una soluzione per la gestione autonoma dei pagamenti.
Ad oggi, a 9 mesi dall’implementazione, abbiamo convertito il 50% dei clienti a pagamento anticipato all’utilizzo di questa soluzione e raggiunto un fatturato di circa € 500.000/mese, notando anche un incremento del fatturato medio per cliente.

Quali risultati avete raggiunto con MyBank?

L’obiettivo era digitalizzare e automatizzare una delle nostre procedure amministrative per ridurre le tempistiche di gestione e ottimizzare l’impiego delle risorse umane e ci siamo riusciti. Oltre tutto, senza perdere di vista un aspetto importante, la sicurezza degli incassi.

Quanto sono “digitali” le vostre controparti, le farmacie con cui vi interfacciate, in che modo MyBank ha contribuito alla digitalizzazione dei vostri processi amministrativi e quelli delle vostre controparti?

L’introduzione del pagamento anticipato con MyBank attraverso il sito VIM, ci ha permesso di raggiungere importanti risultati in ambito digital. Possiamo dire che indirettamente abbiamo pubblicizzato con successo l’utilizzo di uno dei nostri canali: il sito internet.

Inizialmente, molte delle farmacie nostre clienti avevano mostrato una certa resistenza al suo utilizzo. Introducendo la gestione del pagamento tramite web siamo riusciti a vincere la resistenza di molti di loro. I dati di Analytics ci segnalano infatti, un aumento del totale delle visite, del numero degli utenti, della durata media di ogni sessione ed un decremento del bounce rate, ma soprattutto ci evidenziano un triplicarsi dell’accesso all’area privata del nostro sito.

MyBank consente l’incasso immediato e migliora di conseguenza il valore del capitale circolante. Ci utilizzate in questo senso? È una leva che utilizzate o promuovete?

L’utilizzo del servizio MyBank è riservato ai nostri clienti a cui non possiamo assegnare una dilazione di pagamento a causa dell’elevato rischio di credito, pertanto l’utilizzo di MyBank è principalmente per la sicurezza dei pagamenti.

Le informazioni che viaggiano con bonifico MyBank e sono trasmesse in modo immediato consentono di effettuare la riconciliazione 100% automatica. In che modo questa funzionalità agevola i vostri processi di incasso?

L’introduzione del bonifico con MyBank ci ha permesso di automatizzare il processo di registrazione contabile dei bonifici.

14 Jan 2021

Contattaci per ulteriori informazioni

MYBANK PAGAMENTI SICURI, IDENTITÀ PROTETTA

MyBank privati

ULTIME NEWS AZIENDE

  • A sei anni dall'entrata in vigore del GDPR, MyBank ha intervistato Alessandro Vercellotti, founder di Legal for Digital, per scoprire a che punto sono gli ecommerce a livello di compliance e cosa possono fare...

  • I processi KYC rappresentano una parte cruciale nell’ambito della normativa antiriciclaggio. Scopriamo come MyBank può esserti di supporto per un processo di onboarding fluido e sicuro...

  • La gestione dei pagamenti in ritardo sta costando all’Europa un quarto di un trilione di euro all’anno. I pagamenti tardivi rappresentano la causa di un fallimento aziendale su quattro e hanno un impatto...

MyBank privati